La laurea magistrale in Geografia e scienze territoriali è orientata alla formazione di figure professionali in grado di integrare conoscenze culturali, tecniche e progettuali nell'analisi, organizzazione e gestione del territorio e dell'ambiente.

A questo scopo, il percorso di studi prevede al primo anno alcuni insegnamenti volti all'acquisizione di conoscenze della geografia fisica e della geografia umana fondamentali per comprendere, alle diverse scale, i fenomeni ambientali e sociali connessi ai processi di "Global change", unitamente ad altri finalizzati all'apprendimento dei principali  strumenti informatici per la rappresentazione, l'analisi e la gestione del territorio. Al secondo anno, gli studenti possono quindi orientare i propri studi verso temi più specifici,  a seconda della personale attitudine e dei propri interessi professionali, ma comunque riferibili in generale alle politiche di risposta agli scenari del cambiamento globale e riconducibili a tre distinti ambiti disciplinari:

 

- la geografia fisica e la geomorfologia, che propone lo studio del "sistema ambiente" attraverso l'analisi degli elementi e dei processi fisici della geosfera in relazione alle dinamiche a questa esogene al fine di individuare adeguati strumenti di intervento per la conservazione delle risorse naturali, per la prevenzione dei rischi geomorfologici e la mitigazione degli effetti del cambiamento climatico;

- lo sviluppo territoriale, che riguarda lo studio e l'analisi delle forme di organizzazione dei sistemi urbani e regionali e la predisposizione di adeguate politiche in tema di sostenibilità ambientale, di resilienza socio-economica, di giustizia ed inclusione socio-spaziale, di sicurezza spaziale, di localizzazione delle attività economiche e di cooperazione allo sviluppo;

- la valorizzazione beni culturali e paesaggistici, che integra competenze relative all'analisi delle componenti fisiche, storiche e culturali del paesaggio e dell'ambiente, e si propone di formare laureati in grado di analizzare le trasformazioni materiali del territorio operando, in particolare, nel settore della salvaguardia e promozione di tale patrimonio.

 

Piano degli studi (coorte 2018)

 

SSD

Insegnamenti e attività didattiche

cfu

I anno

GEO/04 

Climatologia e modelli climatologici

9

 

GEO/04

Geomorfologia e conservazione del suolo

9

 

SPS/04

Politica e processi di globalizzazione

9

 

M-GGR/02

Geografia dei sistemi economici mondiali

9

 

M-GGR/01

Geografia del paesaggio e dell'ambiente

9

 

ICAR/06

Telerilevamento

9

 

 

un insegnamento a scelta tra:

6

 

M-GGR/02

Sistemi informativi geografici

 

 

ICAR/06

Sistemi informativi geografici II

 

 

 

cfu I anno

60

 

 

 

 

II anno

M-GGR/02

Urban and regional development

9

 

 

un insegnamento a scelta tra:

9

 

M-GGR/01

Fonti e metodi per l'analisi paesistica

 

 

GEO/04

Geoheritage and geodiversity

 

 

M-GGR/01

Global urban geographies

 

 

 

un insegnamento a scelta tra:

6

 

L-ANT/08

Archeologia cristiana e medievale

 

 

M-GGR/02

Cambiamento climatico: strumenti e politiche

 

 

M-GGR/02

Geografia applicata e cooperazione allo sviluppo

 

 

M-GGR/01

Geografia storica del paesaggio

 

 

GEO/04

Geomorfologia applicata e cartografia geotematica

 

 

M-GGR/02

Geostatistica

 

 

SPS/04

Gestione dei rischi e delle crisi nelle politiche pubbliche

 

 

M-GGR/02

Marketing territoriale

 

 

M-GGR/01

Metodologia e tecnologie didattiche della Geografia

 

 

GEO/04

Metodologia e tecnologie didattiche delle Scienze della Terra

 

 

GEO/12

Meteo-hydrological risk assessment

 

 

ICAR/22

Urban management

 

 

SPS/04

Urban security

 

 

 

esami a scelta dello studente

12

 

 

altre attività (laboratori, stage, …)

6

 

 

tesi

18

 

 

cfu II anno

60

 

 

totale cfu

120

 

Ultimo aggiornamento: 13/12/2018 12:16
Campusnet Unito
Non cliccare qui!