Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Geologia ambientale

Oggetto:

Environmental Geology

Oggetto:

Anno accademico 2014/2015

Codice dell'attività didattica
INT0277
Docente
Luciano Masciocco (Titolare del corso)
Anno
1° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
GEO/04 - geografia fisica e geomorfologia
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto più orale obbligatorio
Prerequisiti

Il corso è tenuto al primo semestre nel primo anno del corso di laurea magistrale in Scienze Geologiche Applicate per cui i prerequisiti corrispondono a quelli in ingresso ai corsi di laurea magistrale della classe LM-74 - Scienze e tecnologie geologiche.

Propedeutico a
Mutuato da
http://geologia.campusnet.unito.it/do/corsi.pl/Show?_id=1d22
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso fornisce strumenti teorico-pratici per la valutazione e la mitigazione del rischio ambientale, facendo riferimento alla normativa ad esso relativa. In particolare per quanto riguarda il rischio geologico si tratterà la pericolosità geologica nei confronti dell’uomo e delle sue attività, mentre, per quanto attiene al rischio tecnologico, lo studio riguarderà la vulnerabilità e il valore delle matrici geologiche (acqua, suolo e sottosuolo, …) esposte ai pericoli derivanti dalle attività antropiche.

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Acquisizione del concetto di rischio geologico e di pericolosità geologica e capacità di valutazione quantitativa della pericolosità geologica: pericolosità microsismica, pericolosità da pioggia – (erosione, inondazione, frana), etc. Acquisizione del concetto di rischio tecnologico e della vulnerabilità e del valore delle matrici geologiche (suolo, sottosuolo, acqua superficiale e sotterranea) esposte al pericolo di inquinamento (gestione di rifiuti, siti inquinati, centri di pericolo) capacità di valutazione quantitativa dello stato ambientale di un territorio. Conoscenza delle principali norme che regolano la difesa dell’uomo dai rischi geologici e delle matrici geologico-ambientali dalle attività antropiche.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova scritta e prova orale

 

Oggetto:

Attività di supporto

Oggetto:

Programma

I fenomeni endogeni che causano la pericolosità geologica

 

La pericolosità sismica.

La pericolosità vulcanica.

Lo studio delle piogge intense ai fini della pericolosità

La pericolosità di erosione idrometeorica

La pericolosità di inondazione

La propensione del territorio a franare e la pericolosità di frana

La pericolosità geologica e la pianificazione territoriale

Le matrici geologico-ambientali esposte alla pericolosità antropica

Valore e vulnerabilità delle risorse idriche e loro protezione

Gestione dei rifiuti e protezione delle matrici geologico-ambientali

Lo studio geologico-ambientale per la bonifica dei siti inquinati

Lo studio geologico-ambientale per VIA, VAS, AIA

Escursioni relative al rischio ambientale

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Dispense del docente.

 

Libri consigliati:

Frank Press, Raymond Siever, John Grotzinger, Thomas H. Jordan: “Capire la Terra”, Zanichelli Editore.

Gilbert Castany: “Idrogeologia. Principi e metodi” Flaccovio Editore.



Oggetto:

Note

La metodologia didattica impiegata consiste in: • Lezioni frontali (n. ore): 36 • Esercitazioni in aula (n. ore): 20 • Esercitazioni in campo (n. ore):6

 

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 16/07/2015 15:32
Non cliccare qui!